Maria a Sanremo un par de ciufoli: ‘Vorrei che i miei non ci andassero’.

Lo so, arrivo con un po’ di ritardo sulla notizia, ma la situazione è tragica e merita copertura. Scricchiolano le certezze che volevano Maria già con lo zaino pronto in direzione Teatro Ariston per il prossimo anno, perché nella conferenza stampa finale di Amici, la sanguinaria ha risposto cosi a chi le ha chiesto se i The Kolors (i vincitori di questa edizione) sarebbero andati a Sanremo:

Spero di no. Basta con questa rottura di scatole che i vincitori di Amici debbano necessariamente andare a Sanremo. Cerchiamo di non mettere piede all’Ariston per un po’, che fa bene anche a noi. Ci andassero gli altri a Sanremo. Anche perché ogni volta che i ragazzi di Amici vanno a Sanremo, se vincono è per il televoto, detto in senso dispregiativo. Se vincono altri, sempre con il televoto, è una figata. Per non parlare del ruolo della giuria di qualità. Quindi se per qualche anno non ci mettiamo piede è meglio. Non ce l’ho con Sanremo, né con Conti, né con Fazio, né tantomeno con Bonolis, né con la Rai. Detto questo, se Stash e The Kolors ci andranno li guarderò e tiferò per loro, però preferirei non ci andassero. Se devo essere sincera non mi è andato giù il fatto che la giuria di qualità di Sanremo, quest’anno, era composta da personaggi tutti legati alla Rai. E non voglio aggiungere altro”.

E la peppa!? Non solo Maria sempre più Regina di Canale 5 e basta, anche un Sanremo senza amici?

Annunci

Maria De Filippi ammette: ‘Invito Madonna da 15 anni ma rifiuta sempre’

A quanto pare non tutti si piegano al volere di Maria la Sanguinaria: non solo Jovanotti, Vasco e Ligabue tra i grandi rifiuti che la De Filippi ha dovuto incassare mentre sceglieva gli ospiti per il suo faraonico Amici. Ai microfono di Blogo la Regina di Canale 5 ha confessato una sua passione segreta:

È pieno di artisti che mi hanno detto di no. Ti faccio un esempio: Madonna mi ha sempre detto no. Ma instancabilmente il mio ufficio le manda tutti gli anni il dvd. Ma i no sono un sacco. Anche Vasco Rossi. Ci sono degli ospiti a cui l’invito lo devi fare comunque perché sono importanti e illustri. Non mi vergogno a dire che mando il dvd a Madonna da 15 anni per C’è Posta per te e per Amici. E continuerò a mandarlo. Lei sarà libera tutta la vita di dirmi di no; ogni volta che vedrà il dvd dirà ‘cavolo, è quello stalker di Amici o di C’è Posta’. Chi se ne frega! Ma è giusto mandare l’invito.

Con l’occasione si sbilancia anche sul caso Raffaele – Bruzzone:

Non ho visto nulla di che rispetto alle altre imitazioni che ha fatto Virginia della signora Bruzzone. Però a volte il contesto, la visibilità o l’esposizione possono dare dei fastidi. Forse la Bruzzone si è sentita ferita, ma il fatto che sia finito lì e che, a quanto mi risulta, non abbia fatto nessuna querela dà la misura di quello che è stato

#tvmix Speciale Rumor: Amici avrà la sua versione Junior? + prime indiscrezioni Pechino Express

Edizione straordinaria dell’appuntamento con le info tascabili sul piccolo schermo, perché le voci di corridoio sui programmi del prossimo periodo di garanzia si rincorrono all’impazzata e non possiamo stare qui a guardare. Non solo GF VIP quindi, ma tanti altri rumors.

Restiamo a Mediaset, dove si fa sempre più prepotente l’ipotesi di un Amici Junior una gara tra piccoli talenti di cui si parla dal 2012 (l’onnipresente Marcuzzi avrebbe dovuto condurlo, con Nostra Signora della TV Maria grande burattinaia dietro le quinte). Bitchy si sbilancia e annuncia addirittura regolamento – nessuna eliminazione ma solo classifica a punti – e giurati: Stefano De Martino, Lorella Cuccarini e Gigi D’Alessio/Anna Tatangelo.

Anche nei corridoi di RaiDue si rincorrono le voci di uno dei programmi rivelazione della scorsa stagione: Pechino Express. A settembre andrà in onda la quarta stagione dell’adventure game ‘resuscitato’ dal carismatico Costantino Della Gherardesca e l’unica cosa certa è la sua conduzione. Tra i concorrenti figurerebbero la coppia di amici Paola Barale/Luca Tommassini, i fratelli Naike-Andrea Rivelli. Escluse le sorelle Lecciso, mentre si fa avanti un nome noto di RaiDue e da poco del web, il ‘presidente emerito’ Giancarlo Magalli. Altra certezza è il continente dal quale si andrà in onda: non l’Asia, come annunciato da Costantino al Premio TV.

#TVmix – Torna La Talpa, Morgan contro X Factor, De Filippi verso Sanremo?

#TVmix è l’irresistibile rubrica nata dall’esigenza di raccontarvi le notizie più succose provenienti dal tubo catodico in un pratico formato pocket, così da poterle snocciolare coi vostri colleghi in pausa caffè senza però sembrare dei completi suonati che passano le ore a informarsi su questo o quel format.

La prima notizia, se confermata, avrebbe dell’incredibile: tornerebbe, su Italia 1, il reality-adventure più bastardo di tutti i tempi, La Talpa. Nei corridoi Mediaset non si parla d’altro, il clima è bollente come le mutande di Rocco Siffredi, che non a caso dovrebbe esserne il conduttore. La nuova ondata di popolarità che l’Isola ha regalato al pornodivo potrebbe aiutarlo a riesumare un format caro agli amanti del genere, in garage da ben otto anni. La terza ed ultima edizione, tra l’altro, vide come vincitore Karina Cascella (chi?!) e come ‘talpa’ Franco Trentalance altro ‘volto’ noto alle luci rosse.

Anche dalle parti di Sky non se la passano troppo bene: durante la conferenza stampa di presentazione di un festival rock, Morgan è tornato a tuonare contro la televisione, e in particolare contro X Factor, il talent che lo ha reso il giudice più longevo della storia di tutto il programma forse (ha perso una sola edizione), accusando la produzione di non averlo pagato e puntando il dito – ancora una volta – contro tutto il sistema ‘talent’, che sarebbe la tomba della creatività.
La risposta del gruppo di Murdoch non si è fatta attendere: ‘Fremantlemedia e Sky hanno sottoscritto diversi accordi che prevedevano un compenso complessivo molto generoso, ben al di sopra degli standard di mercato. La quota di spettanza dell’artista è stata invece sottoposta a pignoramento da parte di Equitalia Nord Spa, per il soddisfacimento di un credito.
Era inoltre presente una clausola che prevedeva un “bonus” legato al pieno e scrupoloso rispetto dei suoi impegni con la produzione che non è stato corrisposto perché Morgan ha tenuto più volte pubblicamente una condotta incompatibile con i principi basilari di professionismo’. E inoltre: ‘ Ciò ci amareggia come gruppo di lavoro che negli anni ha fatto tutto il possibile per aiutare e supportare l’artista nella propria complicata vicenda umana e professionale, andando molto al di là di quanto normalmente avviene nei rapporti tra emittente, produttori e artisti, con pazienza infinita‘.

Intanto in RAI fervono i preparativi per il nuovo Sanremo, e con l’occasione degli Oscar della TV – che vedono Carlo Conti e Maria De Filippi rispettivamente Uomo e Donna TV dell’anno – Oggi ha catturato una preziosa intervista doppia ai due fuoriclasse del piccolo schermo: ‘La ricetta del nostro successo? Siamo stakanovisti. Pensiamo più che altro a pedalare’. E se all’inevitabile domanda sul suo eventuale Sanremo-bis Conti appare cauto (Chi ha detto che farò di nuovo Sanremo? Non sono affatto sicuro di accettare!) la Lady Di Ferro del Biscione si sbilancia: ‘Il Festival di Sanremo può fare paura, perché, è inutile nasconderlo. È un programma impegnativo che richiede almeno un anno di lavoro, e io non ho tempo, forse nemmeno la competenza, per fare, che so, il direttore artistico. Ecco, se mi dicessero: ti vogliamo sul palco dell’Ariston ma solo per la conduzione, magari per una sera, be’ allora a queste condizioni lo farei, .’.