Beyoncé ed Ed Sheeran live con Drunk In Love al Global Citizen

Nuova apparizione pubblica per Beyoncé, che in attesa di un nuovo album sta riscaldando le scene in diversi festival musicali estivi negli Stati Uniti. Ieri sera Mrs. Carter ha impreziosito il Global Citizen Festival di New York, grande concerto organizzato per promuovere gli obiettivi contenuti nell’agenda per lo sviluppo dell’Onu.

Oltre un’ora di show, iniziato con la versione ‘hot’ di Crazy In Love utilizzata nella colonna sonora di ‘50 Sfumature Di Grigio‘ e che ha ripercorso tutti brani più celebri dell’artista texana. C’è stato spazio anche per un momento a sorpresa: l’artista britannico Ed Sheeran ha raggiunto Beyoncé sul palco per una versione inedita voce e chitarra di Drunk In Love. Ma non è la prima volta che due mondi così diversi si incontrano onstage: lo scorso anno i due duettarono in un evento di tributo a Stevie Wonder.

Annunci

Orrore Whitney Houston: nel 2016 in tour il suo ologramma

È tutto vero: Whitney Houston girerà il mondo con una serie di concerti che avranno inizio nel 2016. Ad esibirsi, ovviamente, non lei – tragicamente scomparsa due anni fa – ma il suo ologramma. Avete capito bene, la versione virtuale dell’indimenticata interprete.

Tutto ciò è reso possibile dalla partnership tra Alki David, CEO di Hologram USA, e Pat Houston, che gestisce l’eredità dell’artista. I due si sono detti entustiasti di questa iniziativa:

“L’opportunità di contribuire a condividere ancora i suoi doni spettacolari con il mondo è esattamente quello che speravo quando ho costruito il business dell’ologramma.”

Queste le parole di David, alle quali hanno fatto eco le dichiarazioni della Houston (Pat):

“E’ una grande opportunità per i suoi fan per vedere una reinvenzione di una delle più celebri artiste della storia e di continuare a tenere in vita un patrimonio di spettacoli che non saranno dimenticati negli anni a venire. Non vedo l’ora di mettere in moto questa partnership.”

Ovviamente trovo tutto ciò semplicemente oltraggioso.

Ray Of Light! A Washington l’imperdibile meteo a ritmo di Madonna

Semplicemente pazzesco. È successo a Washington, durante le previsioni del tempo locali di DC: Mike Thomas ha deliziato gli spettatori con un segmento del meteo completamente ‘recitato’ coi brani di Madonna, in tour proprio sabato scorso nella capitale degli Stati Uniti col suo Rebel Heart Tour.

Il video inizia con Thomas che incoraggia il cameraman a seguirlo davanti lo schermo: ‘Don’t just stand there, let’s get to it, strike a pose, there’s nothing to it‘ ovviamente un omaggio a Vogue. E ancora ‘Life is a mystery and everyone must stand alone‘, ‘tell the rain not to drop, tell the wind not to blow ‘cause you said so‘, in riferitmento a Don’t Tell Me e un richiamo a Express Yourself (sunny days are like ‘diamond rings or eighteen karat gold, fancy cars that go very fast, you know they never last, no, no). Ma ancora Hung Up, Music, Holiday, Papa Don’t Preach, Borderline, Lucky Star e il finale con Like a Virgin: ‘Some parts of the region will be touched for the very first time by rain this month on Saturday

Raggiunto da Mashable, Thomas ha confessato che non è stato affatto facile realizzare il video: sono servite ben quindici riprese per avere il risultato finale.

Halftime Show del prossimo Super Bowl: torna Bruno Mars?

Il fatto che la sua esibizione del 2104 sia stata la più vista di sempre non deve essere passato inosservato ai piani alti della NFL, la National Football League americana, che ha chiesto a Bruno Mars di esibirsi durante lo spettacolo tra i due tempi della cinquantesima finale di football americano prevista per il prossimo febbraio in California.

Bruno Mars, che lo scorso anno si presentó sul palco coi Red Hot Chili Peppers, accetterà l’incarico o la scelta ricadrà su qualche popstar donna, come accaduto negli ultimi anni per Beyoncè, Madonna e Katy Perry?

Sam Smith canterà la colonna sonora di 007 Spectre: ‘Writing’s On The Wall’ è il nuovo singolo

Schermata 2015-09-08 alle 10.01.41Dopo il successo travolgente del brano di Adele, Skyfall, che ha vinto addirittura l’Oscar per la miglior canzone originale, è stato scelto l’artista che dovrà interpretare la colonna sonora del sequel del fortunato film del 2012, ventiquattresimo capitolo della saga di James Bond, 007 Spectre: sarà Sam Smith.

L’artista britannico lo ha annunciato sul suo Instagram con questo messaggio:

This is one of the highlights of my career. I am honoured to finally announce that I will be singing the next Bond theme song. I am so excited to be a part of this iconic British legacy and join an incredible line up of some of my biggest musical inspirations.  I hope you all enjoy the song as much as I enjoyed making it. You can pre-order ‘Writing’s On The Wall‘ on CD or vinyl using the link on my profile, or on iTunes from midnight.

Il brano, ‘Writing’s On The Wall‘, è disponibile in pre-order a questo link, e presumibilmente farà parte del nuovo disco di Smith, previsto per il prossimo anno.

Dieci anni fa ‘Confessions On A Dancefloor’, arriva ‘Confessions10’, la riedizione limitata

Poche storie, poco meno di dieci anni fa usciva l’album pop-dance più influente degli anni ’00, sicuramente della discografia di Madonna: Confessions On A Dancefloor.

Per festeggiare questo anniversario, che sarà a Novembre precisamente, Piccadilly Editions pubblicherà una riedizione del meraviglioso disco, arricchito dal DVD dell’altrettanto meraviglioso tour, i video dei singoli estratti, tutte le performance televisive e nei club, delle foto esclusive.

Beyoncé torna sulle scene: concerto da 23 canzoni al ‘Made In America’

Colpo di scena al Budweiser Made In America, due-giorni musicali che hanno visto iniziare la kermesse da una delle artiste statunitensi più amate nel mondo: Beyoncé.

Lo spettacolo (aperto con la sensuale versione di ‘Crazy In Love‘ utilizzata per le 50 sfumature) è stato caratterizzato da una scaletta di ben 23 canzoni: un vero concerto, in cui la star texana ha riproposto i successi delle Destiny’s Child (Survivor, Say My Name e Jumpin’, Jumpin’) insieme a brani storici del suo repertorio individuale e agli ultimi successi tratti dal visual album BEYONCÉ come Drunk In Love, XO e Haunted.

1. Crazy in Love

2. I Care

3.7/11

4.Diva

5. Survivor (Destiny’s Child)

6. Ring the Alarm

7. Run the World (Girls)

8. Bow Down

9. ***Flawless

10. Say My Name (Destiny’s Child)

11. Yoncé

12. Jumpin’, Jumpin’ (Destiny’s Child song)

13. Drunk in Love

14. Feeling Myself

15. Partition

16. Haunted

17. Blow

18. XO

19. Halo

20. 1+1

21. Love on Top

22. End of Time

23. Single Ladies (Put a Ring on It)

Miley Cyrus a sorpresa: a fine show pubblica nuovo singolo e nuovo album (AUDIO)

Qualcosa era nell’aria, ma ieri sera Miley Cyrus ha confermato le voci che volevano la pubblicazione di un suo album sperimentale a sorpresa e a titolo gratuito. A fine serata si è esibita infatti con Dooo It, primo singolo estratto da mileycyrusandherdeathpetz.

Secondo un comunicato, l’album è stato ispirato dalle “morti, avvenute in rapida successione, dell’amato cane Floyd, del pesce rosso Pablow e del gatto Twinkle”. Chi è interessato può scaricarlo in free download sul sito web ufficiale dell’artista.

MTV VMAs 2015: i momenti top, i look delle star e i vincitori

Noiosissimi sulla carta, quasi sorprendenti nell’esecuzione. La trentaduesima edizione dei premi americani di MTV si è lasciata apprezzare per la qualità delle performance e una Miley Cyrus conduttrice neanche troppo male (alcuni look a parte).

Diversi i momenti epici: il catfight tra Nicki Minaj e Miley Cyrus, dove la prima ha dato della stronza alla padrona di casa, la consegna del premio Michael Jackson da parte di Taylor Swift (che ha dominato la serata, con 4 statuette tra le più importanti, tra cui il video dell’anno) a Kanye West, che ha citato una vecchia loro diatriba (I’mma let you finish but..) partita sei anni prima proprio da quel palco, e l’annuncio, di West stesso a candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti per le elezioni 2020.

Intanto ecco qualche outfit dal red carpet: raggiante come non si vedeva da tempo Britney Spears, insolitamente sobria Nicki Minaj, elegante pied de poule per Taylor Swift. Incommentabile la coppia di ritardati Kanye West e Kim Kardashian.

La lista dei vincitori:

VIDEO OF THE YEAR: Taylor Swift ft. Kendrick Lamar – Bad Blood
BEST POP VIDEO: Taylor Swift – Blank Space
BEST MALE VIDEO: Mark Ronson ft. Bruno Mars – Uptown Funk
BEST FEMALE VIDEO: Taylor Swift – Blank Space
BEST HIP HOP VIDEO: Nicki Minaj – Anaconda
BEST ROCK VIDEO: Fallout Boy – Uma Thurman
BEST VIDEO WITH A SOCIAL MESSAGE : Big Sean ft. John Legend e Kanye West – One Man Can Change The World
ARTIST TO WATCH: Fetty Wap – Trap Queen
BEST COLLABORATION: Taylor Swift ft. Kendrick Lamar – Bad Blood

Best Direction: Kendrick Lamar — “Alright” (Directors: Colin Tilley and the Little Homies)
Best Choreography: OK Go — “I Won’t Let You Down” (Choreographer: OK Go, air:man and Mori Harano)
Best Visual Effects: Skrillex and Diplo (featuring Justin Bieber) — “Where Are Ü Now” (Visual Effects: Brewer)
Best Art Direction: Snoop Dogg — “So Many Pros” (Art Director: Jason Fijal)
Best Editing: Beyoncé — “7/11” (Editors: Beyoncé, Ed Burke and Jonathan Wing)
Best Cinematography: Flying Lotus (featuring Kendrick Lamar) — “Never Catch Me” (Director of Photography: Larkin Sieple.

E ai VMAs arrivò la bomba: Kanye, B, Jay Z e Rihanna chiuderanno lo show

Una scaletta onestamente imbarazzante, come non se ne vedevano da anni, quella che fino a ieri avrebbe dovuto svilupparsi all’interno degli MTV Video Music Awards di quest’anno. Finché non è stata divulgata la line up ufficiale, che oltre alle piacevoli conoscenze (Nicki Minaj, Pharrell, Demi Lovato e il graditissimo ritorno di Macklemore e Ryan Lewis) ha rivelato una sorpresa finale.
11951406_944155732315971_3122186645909290203_n
Quasi tutta la mafia made in Tidal chiuderà lo show, e parliamo nientepopodimenoche di Jay Z, Beyoncé, Rihanna, Kanye West (che riceverà il Michael Jackson Video Vanguard Award) e anche Paul McCartney.

Lo show, condotto da Miley Cyrus, sarà visibile in Italia dalle 3.00 (le 2.00 se si intende seguire anche il pre show a cura di Kelly Osbourne) ora locale solamente però sulla TV satellitare, MTV Next (Canale 133 di Sky).

Intanto una foto del pazzesco Red Carpet, curato da Miley Cyrus in persona e che riprende i colori e il tema del nuovo moonman made in Jeremy Scott.