Gay Village 2017, la conferenza stampa di presentazione in diretta

È proprio la sede del Parco del Ninfeo, in Via delle Tre Fontane all’EUR, ad ospitare giornali e web per la conferenza stampa di apertura della sedicesima stagione del Gay Village. Differentemente rispetto agli scorsi anni, oggi scopriremo in anteprima la nuova struttura della kermesse capitolina che aprirà i battenti Giovedì 8 Giugno. Chi sarà la madrina? Quali saranno i costi dei biglietti? Quali concerti sono previsti? Sono solo alcune delle domande che troveranno risposta nella chiacchierata di stamattina, presieduta dai volti storici della manifestazione, che illustreranno il corposo menù che andrà a comporre l’appuntamento (ormai immancabile) dell’estate romana.

12.06: piccoli problemi tecnici ritardano l’inizio della conferenza. Intanto siamo in grado di anticipare i prezzi degli ingressi, invariati rispetto lo scorso anno: 10€ per il giovedì, 13€ per il venerdì, 18€ per il sabato. Tutte e tre le tariffe comprendono la consumazione.

12.07: prende la parola Imma Battaglia, Direttore Generale di Gay Village. La conferenza può iniziare. Si parte spiegando il tema di quest’anno, ‘Fantàsia’, ‘il regno della libertà dove siamo tutti uguali’.

12.10: Battaglia condanna gli atti di vandalismo che hanno inaugurato Gay Village. Come ogni anno, purtroppo, i manifesti pubblicitari sono stati imbrattati con scritte omofobe e disegni volgare.

12.11: ‘Abbiamo cambiato modello, ora abbiamo un modello corale’ Battaglia svela così il modus operandi post-Luxuria. “Per la prima volta il Gay Village sarà interamente scenografrato”.

12.13: Tornano le interviste spettacolo, condotte per la prima volta da Pino Strabioli. A loro il compito di ‘scaldare’ la serata, prima della discoteca. Alcuni nomi: Barbara D’Urso, Patty Pravo, Orietta Berti, Veronica Peparini, Luca Zingaretti, Arturo Brachetti. Tornerà a casa anche Vladimir Luxuria, che presenterà il suo ultimo libro.

12.14: ‘L’animazione sarà diversa, senza stacchi. 15 performers tra ballerini e acrobati, curate da Daniel Decó’. Spazio anche per lo sport, e quest’anno anche l’addestramento dei cani.

12.16: Ringraziamento per gli sponsor: Renault, Bernabei, Philip Morris, Acea, Regione Lazio. Ma anche Yoga, Martini, Ferrarelle, Carlsberg, IX Municipio EUR.

12.18: 3.200.000 di euro il costo della manifestazione. Parola di Battaglia. ‘A Roma nessuno investe come noi’. ‘I nostri impianti video e audio sono degni di X Factor’. ‘Qui lavorano 420 persone, tutte in regola, siamo l’unica manifestazione che paga l’ENPALS agli artisti, neanche le manifestazioni che ci hanno copiato al nord’.

12.22 ‘L’anno scorso volevamo chiudere, smettere con la quindicesima edizione. Vincono sempre gli illegali, essere corretti non aiuta’.

12.24: Prende la parola Pino Strabioli. ‘Fantasìa è il mondo nuovo, ma ci sono anche io che sono il vecchio!’. ‘Farò qui quello che faccio in televisione e mi sono affidato ai giovani per i testi. Abbiamo cercato di intercettare ospiti vari per tutti i gusti’. ‘Dovrò dedicarmi anche a Barbara D’Urso, questa cosa mi spaventa ma ce la farò!’ scherza Strabioli.

12.32: Carla Fabi e Roberta Savona, ufficio stampa, presentano il cartellone musicale. ‘Quest’anno è particolarmente ricco il menù’. ‘Elettronica, pop, lirica, c’è di tutto!’ annuncia Savona. Alcuni nomi: a Giugno ci saranno Moreno, Cristina D’Avena, Mario Venuti. A Luglio Bianca Atzei, Massimo di Cataldo, Nancy Coppola. Ci sarà anche Arisa. Ma molti altri nomi impreziosiscono il cartellone. Inoltre ci sarà spazio per la trasposizione estiva di ApeRIVER, aperitivo romano etero-friendly, che offre un palco prestigioso a tanti nuovi talenti emergenti.

12.41: Il programma teatrale è ricco, come consuetudine. Spiccano due spettacoli a cura dei Karma B (A Qualcuno Piace Karma e DiveDivine – Icone Gay), storico gruppo drag che ha curato per anni l’animazione del Gay Village che quest’anno si presentano, pertanto, in una veste inedita. Ci saranno consueta e amata Paola Minaccioni, gli immaginari ‘camp’ suggeriti da Alessandro Fullin, ma anche la comicità di Daniele Gattano, le imitazioni di Vincenzo De Lucia e di Mirko Darar, che ha recentemente divertito Italia’s Got Talent col suo monologo tragicomico sull’omosessualità in una famiglia egiziana trapiantata in Italia.

12.46: Eugenio Durante modererà invece gli incontri letterari, con le presentazioni dei libri: Dario Accolla, Vittoria Schisano e Dimitri Cocciuti alcuni dei nomi presenti.

12.47: Torna il talent interno ‘Gay Village Academy’, gli Italian Gaymes, e la quinta edizione di Drag Factor The Italian Race. Ci sarà anche il Venus Rising Festival.

12.48: Sparisce la distinzione tra Pista House e Pista Pop. In ogni pista si potrà trovare di tutto.

PISTA HOROK e PISTA AMARGANTA i nomi delle due nuove realtà. ‘Le musiche quest’anno non si confondono e i palchi sono uno davanti all’altro’.

Il privè unirà i due palchi e si chiamerà, come lo scorso anno, Confraternita. Ci saranno dei privè dedicato esclusivamente al mondo femminile.

12.51 Il primo appuntamento di rilievo è ‘ADORO’, la festa ufficiale di conclusione del Gay Pride Romano.

12.52: Torna il Muccassassina a Gay Village. Diego Longobardi, direttore artistico di Mucca, presenta le serate.

12.53 Paola Dee ringrazia M20 per essere la radio ufficiale dell’evento, per il quinto anno consecutivo. ‘Sarà una stagione meravigliosa’. Tutte le sere ci sarà la diretta, dalle 21 a notte fonda. Inoltre qualche DJ di M20 mixerà in esclusiva per Gay Village.

Quest’anno niente sigla. Ci sarà un ‘intro’ e un ‘closing’. 

12.56: L’animazione sara diretta da Daniel Decó e Christian Nastasi. ‘Ogni settimana racconteremo un mondo, dagli elementi ai personaggi, questo per tutte le 14 settimane di Fantàsia’.

13.00: Ci saranno due serate dedicate a Madonna e Lady Gaga, durante le quali si scopriranno i repertori delle due icone gay in una chiave unplagged.

13.02 La madrina di Gay Village sarà Eleonoire Casalegno. ‘Sono onorata! Non vi dirò che ho molti amici gay però!’.

13.06 Non si vive di sola danza: spazio ai punti ristoro. ‘La Macelleria’, ‘Fishermanburger’ i principali, oltre i numerosi e consueti bar disseminati per la struttura. Pizzeria ‘Il Villaggio’, G&M con panini gourmet.

13.08 il menù della prima serata: Eleonoire Casalegno inaugurerà ma ci sarà anche il saluto istituzionale di Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, da sempre vicino alla manifestazione.

Inoltre l’intensa testimonianza di Giuseppe Cimarosa, figlio del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro, da cui prende le distanze attraverso uno spettacolo circense.

13.12: Ringraziamenti finali di rito.

Annunci

Gay Village: finalmente online la sigla 2015 (VIDEO)

I primi biscotti in pasta.. frocia!’. Volutamente trash e volgarotta quanto basta – le allusioni al ‘biscotto‘ di Luxuria sono già CULT – finalmente arriva online la sigla di questo quattordicesimo Gay Village.

La clip racconta la realizzazione dello spot di una fantomatica linea di biscotti che ‘rendono liberi‘. Si passa poi ad un brain storming in una ideale casa di produzione capitanata dalla direttrice artistica Vladimir Luxuria. Il resto è pura disco, body painting, atmosfere house e il talento e il carisma di tutto il mondo Gay Village, Kristine e Karma B in testa.