Il marito di Heather Parisi querela Magalli per diffamazione: ‘Non sono un latitante!’

Non accenna a placarsi la tempesta attorno a Nemicamatissima, nemmeno a una settimana dalla messa in onda dello show evento. A scrivere un altro capitolo della querelle ci pensa Lorella Cuccarini, che – dopo settimane nei panni della conciliatrice – ha iniziato a levarsi qualche sassolino dalla scarpa (e a lanciarlo in direzione Honk Hong).

In tour promozionale con la sua autobiografia, la Cuccarini ha fatto tappa alla trasmissione di Rai Radio 1 Un Giorno Da Pecora, condotta da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro; proprio quest’ultimo ha chiesto alla bionda showgirl di commentare la lite tra le due. Lapidaria la risposta di Lorella:

“In realtà io non ho litigato con nessuno, è lei che ha litigato con se stessa, è un altro discorso. Io mi sono divertita tantissimo e mi fermo all’immagine finale del programma, io e lei abbracciate, ci siamo dette cose bellissime”.

Ma ne ha anche per ‘noi’: “Quando si scrive su un blog personale si può scrivere di tutto. Il problema grande è se qualche giornalista lo riprende come notizia vera” lanciando una stoccatina ai siti e ai giornali di informazione che – a onor del vero – con la storia della rivalità hanno alzato non poco l’hype attorno alla trasmissione, rendendo un servizio più che un danno.

Ma non finisce qui, perché oltre gli screzi tra le nemiche amatissime, lo scontro si è spostato sul piano legale tra due personaggi ‘esterni’ alle Signore delle sigle TV: Umberto Maria Anzolin, marito di Heather e Giancarlo Magalli.

In una recente intervista a Tvblog il conduttore e autore di Rai 2 – che nel 1991 divise il palco con la Parisi in Ciao Weekend – confessò: “Ho avuto tante partner nella mia carriera, sono sempre andato d’accordo con tutte. Le uniche tre con cui non sono andato d’accordo sono la Falchi, la Parisi e la Volpe ma per motivi diversi. La Parisi era capricciosa, arrivava tardi e faceva come le pare; ho sempre detto, però, che quando lavorava era di una bravura che le si perdonava tutto”. Sulle pagine di Gay.it la Parisi ovviamente non si lasciò sfuggire l’occasione ghiotta di polemizzare contro il conduttore de I Fatti Vostri, con un secco ma eloquente: ‘Magalli chi?’.

La palla tornò a Giancarlo che, con la sua consueta ironia pungente commentò a Dagospia le dichiarazioni di Heather: “L’alzheimer è una brutta bestia. Non vedo altra spiegazione, visto che ha lavorato un anno con me a “Ciao Week End”, visto che la scelsi nonostante le molte telefonate di quelli che avevano già lavorato con lei che me lo sconsigliavano e visto che sono stato l’ultimo a farla lavorare prima che scappasse ad Hong Kong al seguito del marito latitante”.

Proprio quest’ultima frase è finita nell’occhio del ciclone, e l’imprenditore ha affidato all’avvocato Pietro Frattarelli la risposta, giunta con un comunicato sempre su Dagospia.

“Voglio, evidenziare come il coinvolgimento del mio assistito sia stato del tutto gratuito ed estraneo all’oggetto dello scambio, anche polemico, tra il Magalli e la Parisi. Pertanto, senza la benché minima provocazione da parte del Sig. Anzolin, il Magalli ne ha offeso la reputazione e l’onore rivolgendogli il grave epiteto di “latitante” […] Lo stesso mi ha conferito incarico di dar corso alle vie legali, quindi ho già scritto una querela per il reato di diffamazione, nei confronti del Sig. Magalli”.

Riusciranno a spegnersi i riflettori dentro e fuori il Teatro 5 senza ulteriori spargimenti di sangue?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...