Il Testimone, la ‘creatura’ agrodolce di Pif che indaga senza morbosità. E che supera immune la crisi del settimo anno.

“Siamo veramente sicuri che l’America sia il paese giusto per noi italiani?” Si chiude con questo interrogativo la breve stagione autunnale de Il Testimone, la serie di documentari di Pif giunta al settimo anno di messa in onda su MTV, e che in questa edizione formata da soli quattro episodi è andata alla scoperta del divertimento negli Stati Uniti, a Las Vegas prima e a Miami poi.

Pif ha provato a rispondere con il consueto stile ironico, scanzonato e senza filtri che ha reso il programma tra i più seguiti della rete musicale e tra i più apprezzati del piccolo schermo.
L’ex iena stasera ha incontrato Gabriella, dipendente del lussuosissimo W Hotel di Miami che ha raccontato la differenza tra vip e celebrity italiane e americane, condividendo i segreti più assurdi delle star e le richieste che ha dovuto esaudire per mantenere il suo posto di lavoro.
E ancora Alberto, un signore italiano residente lì che ha mostrato come è cambiato lo stile architettonico della città negli ultimi trent’anni, anche attraverso la riscoperta di luoghi simbolo del cinema, come l’hotel dove sono state girate alcune scene di Scarface.
Non poteva mancare il resoconto della festa più importante di tutto l’anno, il Capodanno. Pif, dopo aver scelto un outfit decisamente sopra le righe, è stato vittima di uno scherzo nella notte di San Silvestro difficile da dimenticare.

La formula della trasmissione è rodata e semplice e questo gli ha permesso di riuscire a mantenere un’identità ben definita nel panorama italiano delle docu-fiction. Il merito è della totale assenza di fronzoli: le riprese in soggettiva della telecamerina garantiscono immedesimazione e vicinanza al racconto, e un conduttore/autore con un’abilità di racconto senza pari restituisce il racconto da punto di vista sempre originale e inedito.

Le storie più singolari e i personaggi più strambi vengono raccontati con una curiosità che non è mai invadenza, un pudore che però permette di entrare in profondità e offrire una prospettiva pop che diverte, ma lascia uno spunto di riflessione aperte, non risultando mai inutile e autoreferenziale.
Il linguaggio è così brutalmente diretto da risultare rivoluzionario e innovativo. I ritratti sono senza filtro, i personaggi senza sovrastrutture e introduzioni edulcorate da fotografia accattivante o montaggio frenetico. Senza pregiudizi, ma non per questo in maniera acritica, ci si immerge totalmente nelle vite degli intervistati, facendo proprio l’interesse e la genuina curiosità che ci mette Pif. Il merito del mattatore Pif è quello di infondere le sue riprese con lo stile che gli è proprio:, ironico ma spietato, divertito ma disincantato. In una parola: agrodolce, come le storie che insegue e le testimonianza che cerca.

Per vedere altre puntate di questo seguitissimo programma non sarà necessario aspettare ancora molto. Infatti se questa stagione così ‘atipica’ ha avuto il compito di aprire la stagione delle produzioni originali della nuova MTV visibile solamente agli abbonati della pay tv, su TV8 è in arrivo una stagione più canonica, composta da sei episodi e visibile in chiaro sul digitale terrestre.

Inoltre i fan di PIF saranno contenti di sapere che l’impegno di Pierfrancesco Diliberto – questo il suo vero nome – non si conclude con Il Testimone: si preannuncia una stagione di fuoco per il conduttore palermitano tra grande e piccolo schermo.‘La Mafia Uccide Solo D’Estate’, opera prima di Pif, diventerà una serie in sei puntate che andrà ad impreziosire l’offerta dell’autunno seriale di Rai 1. Inoltre l’autore e regista tornerà di nuovo sul grande schermo il 27 Ottobre con In Guerra Per Amore, nuova commedia romantica ambientata sullo sfondo dello sbarco degli americani in Sicilia durante la Seconda Guerra Mondiale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...