#VMAStory, le 5 performance più belle di Madonna

Domenica sera finalmente prenderanno vita gli MTV Video Music Awards, premi un po’ appannati della tv generazionale, ma che riescono sempre a far parlare gli amanti della pop culture.
In questi anni infatti, i VMAs hanno imposto il discorso pop, lanciando artisti e vedendo i grandi nomi noti esibirsi durante i periodi di promozione delle loro fatiche discografiche. E quando si parla di performance e musica pop, non si può prescindere da Madonna.

Anche la Regina del Pop infatti ha impreziosito diverse edizioni dei premi, in tutti e trentatré gli anni della sua onorata carriera. Mentre aspettiamo la serata di domenica (che però non vedrà Madonna esibirsi, e dove nemmeno è nominata col suo album Rebel Heart) ecco le cinque performance live più belle, più iconiche, più chiacchierate.

5) Ray Of Light, 1998
Siamo nel pieno del periodo ‘mistico‘ di Madonna: l’esibizione si apre con un estratto da Shanti/Ashtangi, contenuta nell’album – leggenda Ray Of Light, per poi esplodere proprio con la traccia omonima. L’esibizione vede Madonna simulare una scena di sesso con il viso decorato da immagini indù simbolizzanti castità e purezza. Questo gesto scatena i dissensi della World Vaishnava Association, che si dice offesa a nome di tutti gli induisti dall’esibizione della cantante.

4) Like a Virgin, 1984
Prima partecipazione ai VMAs, che quella sera l’hanno vista vincere anche il prestigioso ‘Video Vanguard Awards‘ proprio per Like a Virgin, per il grande impatto del video. L’esibizione riprende il concept della copertina del disco omonimo che contiene la traccia: Madonna sexy sposa ammiccante che esce dalla torta nuziale. Performance iconica, ripresa poi nel 2003 dalla stessa Madonna.

3) Express Yourself, 1989
Seconda partecipazione di Madonna ai VMAs, questa volta con la meravigliosa Express Yourself. L’esibizione riprende alcuni tratti del video, come l’atmosefera fumosa, l’introduzione del monocolo, e i vestiti larghi e maschili. Il live, come il video e la canzone stessa, sono entrati di diritto nell’immaginario collettivo della carriera di Madonna.

2) Like A Virgin/Hollywood, 2003
Performance impreziosita dalla partecipazione delle sensation pop di inizi ’00, Britney Spears e Christina Aguilera, è uno sfrontato omaggio che Madonna regala a sé stessa: infatti la struttura dell’esibizione è uguale a quella del 1984 di Like A Virgin, torta nuziale, spose maliziose, ma questa volta Madonna si presenta in abiti inusuale, infatti è lo sposo. Dopo alcuni passi di danza con le due ‘sposine’, le tre si lasciano andare in un coinvolgente bacio saffico del quale si è parlato su tutti i giornali per le settimane a venire.

1) Vogue, 1990
Per la canzone più iconica del suo repertorio non si poteva sfuggire da un’esibizione a livello. Madonna si cala nei panni di una moderna Marie Antoniette, provocante e provocatrice che si diverte coi suoi paggetti. Madonna sdogana il vogueing, ballo di tendenza negli ambienti omosessuali di New York e lo porta al grande pubblico, segnando l’inizio del percorso di gay icon di Madonna, che la vede ancora oggi madrina assoluta della comunità LGBT. La performance è considerata una delle prime performance pop live come le intendiamo oggi, grazie all’impiego di una scenografia imponente e di un concept ben definito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...