The show must go on, ovvero perché Madonna è ancora la Regina.

Dopo 20 anni il ritorno sulle scene che non ti aspetti. E non se lo aspettava neanche Madonna di ruzzolare giù dalle scale della sua imponente arena, durante la performance di Living For Love, chiamata a chiudere la cerimonia dei Brit Awards di ieri sera, che non vedevano la Regina del Pop nella loro setlist appunto da circa due decenni.
Infatti un ballerino ha strappato con troppa forza il meraviglioso mantello (firmato Armani) che avvolgeva la popstar e l’ha tirata giù dal palco, facendola cascare a testa indietro da tre scalini davanti alla folla presente in sala, ma soprattutto a quella collegata in streaming da Youtube.

Ora non sappiamo, e non sapremo mai, se è stato un incidente o se era tutto programmato (sebbene la goffezza della scena lascino presagire la prima opzione), se è stata una trovata pubblicitaria per portare tutti a vedere l’esibizione o un vero colpo di scena, ciò che è certo è che non si costruiscono 32 anni di carriera interrompendo gli show a metà, ma rialzandosi e portando a casa tutta l’esibizione, anche dopo una figura da cioccolataia come quella che Madonna ha fatto ieri sera, anche se l’epicità della performance è venuta meno, anche se doveva essere il ritorno in grande stile e se hai tutti gli occhi puntati perché all’alba dei 60 puoi ancora permetterti corsetti e body e stampa e haters aspettano al varco una défaillance di questa portata. Questi sono incidenti che in altri casi interrompono le carriere, ed è un peccato perché il concept della performance, sebbene molto simile a quello dei Grammys, era molto più bello, con nuovi inserti coreografati e un remix migliore del pezzo. Genialità di marketing o meno, il video della caduta è diventato più virale di quello ufficiale della canzone, le prime pagine sono ovviamente tutte le sue e Madonna si è confermata, che lo abbia voluto o no, simbolo di professionalità e determinazione, come se servissero ulteriori dimostrazioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...